Evento

Una Notte al Museo “Max De Aloe e Lorenzo Cominoli”
30
Giu
2018

Una Notte al Museo “Max De Aloe e Lorenzo Cominoli”

AL MUSEO DEGLI STUDI PATRI – CONCERTO SOTTO IL PORTICO. Max De Aloe e Lorenzo Cominoli presentano:
CRASH
Max De Aloe – armonica cromatica, fisarmonica, live electronics
Lorenzo Cominoli – chitarra acustica, chitarra classica, live electronics

CRASH è il nuovissivo progetto del chitarrista piemontese Lorenzo Cominoli e l’armonicista lombardo Max De Aloe.
CRASH, un forte impatto musicale che non ci si aspetterebbe da due jazzisti che qui si confrontano su un repertorio variegato, inaspettato, a tratti folle dove c’è spazio per David Bowie e i Pink Floyd, ma anche le grandi ballad di Cole Porter, il tango, la musica popolare, echi di elettronica, un omaggio al Brasile, loops e quant’altro.
Non resta che un po’ di curiosità per ascoltare questo duo, senza preconcetti, perchè la musica non ha veramente barriere di generi.

Max De Aloe – armonica cromatica – (presentazione estratta)
www.maxdealoe.it – info@maxdealoe.it
Max De Aloe, tra i più attivi armonicisti jazz in Europa, annovera nel suo curriculum prestigiose collaborazioni in sala di registrazione e/o dal vivo con musicisti del calibro di Kurt Rosenwinkel, Adam Nussbaum, Paul Wertico, Bill Carrothers, John Helliwell dei Supertramp, Eliot Zigmund, Paolo Fresu, Michel Godard, Jesper Bodilsen, NIklas Winter, Mike Melillo, Don Friedman, Garrison Fewell, Dudu Manhenga, Franco Cerri, Renato Sellani, Gianni Coscia, Gianni Basso, Dado Moroni e molti altri.
Ha all’attivo tredici album come leader e una trentina come ospite, ma anche spettacoli in solo, realizzazioni di colonne sonore per spettacoli teatrali e documentari, oltre a collaborazioni con poeti, scrittori e registi. Tra i tanti da annoverare Lella Costa, Marco Baliani, Oliviero Beha, Paolo Nori, Giuseppe Conte, ecc.
In ambito pop ha collaborato con Mauro Pagani e Massimo Ranieri.
Ha vinto negli ultimi tre anni il Jazz It Awards indetto dalla rivista Jazzit come migliore musicista italiano del 2014, 2015 e 2016 nella categoria riservata agli strumenti vari (viola, violoncello, armonica, banjo, arpa, mandolino. ecc.). Ed è vincitore del premio Orpheus Awards 2015 con il CD Borderline per la sezione jazz.
Si è esibito in festival e prestigiose rassegne in diversi Paesi tra cui Germania, Francia, Danimarca, Polonia, Finlandia, Sud Africa, Zimbabwe, Mozambico, Madagascar, Brasile, Cina, ecc. In ambito televisivo è stato ospite nel 2014 nel live show del sabato sera di Rai Uno al fianco di Massimo Ranieri e nello stesso anno è stato l’alter ego musicale di Federico Buffa nelle dieci puntate di Federico Buffa racconta storie mondiali per Sky Sport e Sky Arte.
Divide la sua attività professionale tra quella concertistica e quella didattica. E’ fondatore e direttore dal 1995 del Centro Espressione Musicale di Gallarate, dove insegna tecnica d’improvvisazione jazz, fisarmonica e armonica cromatica. Ha tenuto delle lezioni di tecnica di improvvisazione all’Accademia d’Arti e Mestieri dello Spettacolo del Teatro alla Scala di Milano e al corso di Sociologia dell’Università Statale Bicocca di Milano sul rapporto tra musica e turismo culturale.
La prestigiosa casa editrice americana SHER MUSIC ha edito nel 2013 il suo metodo didattico Method for Chromatic Harmonica, con presentazione, tra i tanti, di Toots Thielemans. Riedito nel 2013 in Italia dalla Volontè e Co.
Per la stessa casa editrice italiana ha appena realizzato un nuovo metodo didattico dal titolo Suona l’armonica. E’ endorser dell’azienda tedesca Hohner.

Lorenzo Cominoli – chitarra (presentazione estratta)
Allievo del chitarrista jazz americano Garrison Fewell (Berklee College of Music di Boston) e di Sandro Gibellini (uno dei più apprezzati chitarristi jazz italiani), consegue la Laurea in Chitarra Jazz con il massimo dei voti studiando presso il Conservatorio Frescobaldi di Ferrara e il Conservatorio Vivaldi di Alessandria, dove segue, inoltre, il percorso di studi di chitarra classica fino al V anno e consegue la licenza di teoria e solfeggio.
Si specializza ulteriormente seguendo numerosi Workshop in tutta Italia: da ricordare fra gli altri quelli di Siena Jazz (SI), Nuoro Jazz (NU) e Città di Castello (PG), studiando, fra gli altri, con: Lage Lund, Umberto Fiorentino, Fabio Zeppetella, Bebo Ferra e Roberto Cecchetto.
Si esibisce in numerose formazioni dal duo al trio fino alla Big Band avendo modo di suonare e collaborare con numerosi e apprezzati musicisti del panorama jazzistico italiano e internazionale come: Emanuele Cisi, Attilio Zanchi, Paolo Birro, Bebo Ferra, Jesper Bodilsen, Steve Herberman, Tino Tracanna, Alfredo Ferrario, Isabella du Graf, Yuri Goloubev, Max De Aloe, Niklas Winter, Fulvio Sigurtà, Marco Micheli, Gianni Cazzola, Fabio Buonarota, Maurizio Brunod, Simone Daclon, Aldo Mella, Roberto Olzer, Nicola Stranieri, Marco Zanoli e molti altri.
Si esibisce in numerosi Festival e jazz club in tutta Italia: JazzMI (MI), Open Jazz Festival di Ivrea (TO) Spotorno in Jazz (SV), Teate Winter Festival (CH), Jazz and More (VR), Piceno Classica (AP), Pianfiorito in Jazz (AT), JazzAltro (VA), Dekadenz di Bressanone (BZ), Candiani Groove di Mestre (VE), Ameno Blues (NO), Orta Jazz Festival (NO), Jazz in alta Quota (AO), Red Note Jazz (AL), 67 Jazz Club (VA), Jazz Club Borgomanero (NO), Jazz Club Busto Arsizio (VA), Mariani Jazz Club (RA), Ivrea Jazz Club (TO), Roero Jazz Festival (CN), Intrenational Jazz Day (CN) e (VA), Urbino Jazz Club (PU), Festival dei Punti Cardinali” (VA), Settimana Mozartiana (CH), Ricomincio da Tre Club (PG), Urbino Jazz Club (PU), BirrJazz Club (LT), Caffe Bugatti (TR), Club Kristalia (PN), Mutamenti Jazz Festival (MS) e molti altri.
Si dedica all’insegnamento con grande passione da circa vent’ anni, collaborando con numerose scuole civiche e private di Piemonte e Lombardia.
Attualmente è docente di chitarra moderna, chitarra jazz e musica d’insieme jazz presso la scuola di musica “Four Music School” che ha sede presso il Teatro Rosmini di Borgomanero (NO) e della quale è anche Direttore didattico.
E’ inoltre Direttore artistico e fondatore di: Jazz Club Borgomanero oltre che Orta Jazz Festival avendo modo di organizzare alcune rassegne di concerti con artisti di caratura internazionale oltre che mostre, conferenze, presentazioni di libri e Workshop didattici legati al mondo del jazz.
Tiene regolarmente Workshop di chitarra jazz per scuole di musica e associazioni culturali.
E’ Endorser di alcuni prestigiosi marchi internazionali per l’amplificazione e l’effettistica per chitarra come Neunaber Audio Effects (USA), GLB Sound (IT), Schertler (CH), D’Orazio Strings (IT).